Chanel: al Grand Palais di Parigi va in scena un immenso database

1

La sfilata Chanel primavera/estate 2017 rivisita i classici del noto marchio con una visione contemporanea e fresca.

Immaginate di entrare nel Grand Palais di Parigi per assistere alla sfilata Chanel primavera/estate 2017 e di vedere un immenso database riprodotto davanti ai vostri occhi: cavi di ogni colore, fibre, immensi pezzi metallici irrompono in questo antico palazzo dal sapore elegante per regalare un’atmosfera moderna, surreale, a prima vista asettica.

Entrano due modelle con indosso i classici tailleur di Chanel, ma con il viso coperto da caschi e ai piedi degli stivali bianchi in pieno stile Star Wars. C’è un filo di ironia nell’aprire una sfilata in questo modo, ma quello che in realtà il grande direttore creativo della maison, Karl Lagerfeld, vuole fare è chiarire sin dal primo istante a quale tipologia di donna ha deciso di fare riferimento per la prossima stagione: donne giovani, che amano essere chic ed eleganti in ogni occasione, e che sono sempre connesse alla rete, a Facebook, Twitter e Instagram, e che della tecnologia proprio non sanno, o non vogliono, fare a meno. Sono giovani donne come la bellissima Lily Rose Depp, l’audace Frances Bean Cobain e l’elegante Alessandra Mastroianni, grandi nomi dello spettacolo contemporaneo che sono, infatti, presenti alla sfilata.

sfilata Chanel primavera/estate 2017

Cos’ha proposto la sfilata Chanel primavera/estate 2017?

Karl Lagerfeld ha deciso di rivisitare i capi classici della maison Chanel in chiave contemporanea offrendo alle giovani donne di oggi la possibilità di indossarli ogni giorno senza alcun tipo di difficoltà.

Ecco allora che i tailleur si arricchiscono con meravigliosi inserti in metallo e in caucciù. Le stampe del tessuto, reso per l’estate particolarmente leggero, sono astratte, digitali. Ogni outfit è accompagnato da un cappellino da baseball, rigorosamente in tinta ovvio, portato di traverso. Si tratta di una piccola stravaganza che, nelle mani di Chanel, si trasforma in qualcosa di davvero molto chic.

Il soprabito bouclé è senza maniche ed incorpora un cappuccio: reso più metropolitano e casual, è, quindi, adatto veramente per ogni occasione, anche per una semplice passeggiata con le amiche in centro.

Questi nuovi meravigliosi capi di abbigliamento risultano futuristi, ma vengono messi in contrasto con delicati top in seta e romantici abiti sottoveste per una femminilità davvero senza eguali.

sfilata per la primavera/estate 2017 chanel

Gli accessori

Impossibile non guardare agli accessori che Karl Lagerfeld ha deciso di proporre durante la sfilata Chanel primavera/estate 2017. Oltre al cappellino da baseball, è doveroso ricordare le borse. Da sempre Chanel offre una grande importanza a questo accessorio, come se la borsa fosse il complemento
perfetto di un outfit
, capace di sottolinearne in modo ancora più intenso l’eleganza. Le borse salite in passerella, a doppia catena, sono decorate con applicazioni luminose che ricordano le spie dei computer e con geometrie simili a quelle che è possibile vedere sulla scheda madre.

Per quanto riguarda le scarpe, le ballerine continuano ad essere un vero e proprio must have secondo la maison. Entrano in scena però anche degli stivaletti estivi traforati: la loro caratteristica più importante è che lasciano scoperto del tutto il collo del piede regalando un gioco di vedo-non-vedo davvero molto sensuale.

Share.