Le migliori borse da donna per la primavera 2017

0

Quali saranno le migliori borse da donna per la primavera 2017? Sembra proprio che i mesi a venire porteranno con sé la stagione dei contrasti, almeno dal punto di vista delle borse, e così non sarà difficile osservare clutch minuscole insieme con shopping bag di formato consistente. Insomma, si avrà a che fare con un mix di stili che, senza dubbio, attirerà l’attenzione e mostrerà come i designer abbiano voluto dedicarsi a una varietà straordinaria di misure, all’insegna di un mix & match che non escluderà borse mignon da portare a meno, borse a tracolla squadrate e perfino mini bag da tenere in vita, sorrette da cinture che le legheranno ad abiti leggeri. Per quel che riguarda le tonalità cromatiche, invece, lo spettro dei colori spazierà borse primavera 2017 guessdal rosso rubino al giallo, senza escludere il blu Cina: in altri termini, bando alle tinte smorte e spazio, invece, alle nuance più accese e decise.

Prendendo in esame nel dettaglio le migliori borse da donna per la primavera 2017, non si può che iniziare dalle creazioni proposte da Giorgio Armani, con il brand italiano che, oltre alle evergreen shoulder bag realizzate in pelle opaca, ha messo in mostra sulle passerelle dei modelli caratterizzati da una superficie laminata. I colori? Soprattutto i toni del blu.

Le migliori borse da donna per la primavera 2017: Fendi, Versace e…

Non c’è solo Armani, in ogni caso, a far sognare donne e ragazze di tutte le età: in vista dei prossimi mesi, dunque, tra le migliori borse da donna per la primavera 2017 meritano di essere annoverate anche le soluzioni di Fendi, che ha deciso di riproporre le sue handbags, con tinte pastello, munite borse primavera 2017 moschinodi piccola tracolla da rimuovere in caso di necessità e doppio manico. Uno stile unico e brioso domina questi accessori, che non disdegnano temi fantasiosi e floreali e che vanno ad affiancarsi alle mini bag con pois a contrasto della stessa maison.

E se Genny ha deciso di puntare sulle clutch a sfera, con Versace si entra in un contesto più sobrio, ma non per questo meno originale o più banale, grazie a creazioni in pelle tinta unita. Volendo discostarsi dalla normalità, ci si può orientare verso Moschino, le cui borse primaverili si preannunciano eccentriche, per non dire stravaganti, non solo per le dimensioni del logo, in formato maxi, ma soprattutto per le forme scelte, come la borsa orsetto che sarà di sicuro un must.

Share.